COCCHI

Dal 2012 la Giulio Cocchi è stata iscritta nel Registro nazionale delle Imprese Storiche d’Italia per i suoi primi 121 anni di attività ininterrotta. L’azienda di Cocconato produce, dal 1891, vermouth e spumanti tradizionali dell’Astigiano: aperitivi a base di vino e bollicine cento per cento piemontesi.

Dal fondatore Giulio Cocchi la casa vinicola ha ereditato un’inesauribile vivacità e una ricerca qualitativa che la porta a essere conosciuta e apprezzata nel mondo. Tutti i prodotti sono a base di vino e le ricette sono quelle di una volta, codificate sulla base dalle intuizioni dello stesso Giulio Cocchi. Punti fermi sono la semplicità e l’autenticità cominciando dalla qualità del vino e degli ingredienti, che vengono lavorati con un’esperienza tecnica centenaria. A completare il quadro, passione e creatività non sono mai mancate: partendo dal TotoCorde, con il Bianc ‘d Bianc, con il Rose e con il Pas Dosé, tutti Spumanti appartenenti all’Alta Langa DOCG Piemonte, passando per il Primosecolo, al Cocchi Brut , all’Asti DOCG e al Brachetto d’Aqui concludendo con le varietà dei vini aromatizzati e dei distillati.

L’idea di successo di Giulio Cocchi

Dopo aver lavorato in uno dei principali bar in piazza Duomo, a Firenze, il giovane pasticcere Giulio Cocchi si trasferì ad Asti, sul finire del diciannovesimo secolo. Affascinato dalla tradizione enogastronomica locale, Cocchi scoprì in Asti la capitale del Moscato e trovò una diffusa tendenza ad aromatizzare i vini con erbe e spezie. Si stabilì ad Asti la propria attività: si specializzò nella creazione di distillati e spumanti. In particolare, creò ricette originali per alcuni vini aromatizzati come Barolo Chinato, Aperitivo Americano e diversi tipi Vermouth ottenendo successo e fama in breve tempo.

L’idea del fondatore, eccezionale per i tempi, fu di aprire rivendite autorizzate dove degustare questi prodotti. Nel 1913 c’erano già 7 filiali di degustazione in Piemonte, che in breve divennero 12. (La maggior parte di questi bar sono ormai scomparsi o hanno cambiato nome ma altri sono tuttora attivi, ad esempio ancora oggi, il Bar Cocchi di Asti, nella centralissima piazza Alfieri, è uno dei salotti della vita cittadina). Il nome e i prodotti Cocchi divennero presto famosi in tutto il mondo come dimostrano i documenti delle esportazioni a New York, Londra, Sydney, nell’Africa coloniale e in Venezuela.

Cocchi Stabilmento ASTI

La Famiglia Bava

Dal 1978, la casa astigiana Giulio Cocchi fa capo alla famiglia Bava, produttori di vini in Monferrato e Langa, che hanno modernizzato le tecniche di produzione ponendo le basi per quello che è tornato ad essere un marchio di culto nel mondo.Tra i risultati degli ultimi 30 anni, la difesa del Barolo Chinato dall’oblio e il rilancio del Vermouth di Torino: lo Storico Vermouth Cocchi, dal 2011, è stato infatti propulsore della rinascita internazionale della denominazione “di Torino” tra i vermouth di alta gamma.

Da non dimenticare l’attenzione per il mondo degli spumanti brut di qualità da monovitigno, prodotti con il metodo italiano fin dagli anni Ottanta (il Cocchi Brut) e, più recentemente, l’impegno per la creazione e valorizzazione della DOCG Altalanga, di cui l’azienda astigiana è tuttora uno dei paladini più impegnati. Oggi l’azienda di Cocconato d’Asti  fa parte delle realtà vitivinicole più importanti della provincia di Asti. 

Cocchi Vigne Bava
Alta Langa DOCG

L’Alta Langa nasce in Piemonte, sulle colline a destra del fiume Tanaro nel territorio che circonda la patria dei grandi vini rossi, in vigne a oltre 250 metri sul livello del mare. L’Alta Langa Docg è lo spumante brut del Piemonte. Una denominazione dalla produzione contenuta, con una storia molto lunga: fu il primo metodo classico a essere prodotto in Italia, fin dalla metà dell’Ottocento, nelle “Cattedrali Sotterranee” (Patrimonio dell’Umanità Unesco). L’Alta Langa DOCG , bianco o rosè,  è un Metodo Classico Brut o Pas Dosé, sempre millesimato. Un prodotto artigianale di grande prestigio, ottenuto da uve Pinot Nero e Chardonnay raccolte a mano per essere pressate ancora intere, ha lunghissimi tempi di affinamento sui lieviti, come prevede il severo disciplinare: almeno 30 mesi. Cocchi è socio fondatore del Consorzio dell’Alta Langa.

Un nuovo capitolo della storia tra Cocchi e Alta Langa è la Grappa di Alta Langa, da vinacce di Pinot nero e Chardonnay, presentata in anteprima a Vinitaly 2019

Il Regno del Vermouth

I vermouth e gli aromatizzati Cocchi nascono da vini e spezie selezionate seconde le ricette originali di Giulio Cocchi. Il Vermouth di Torino è un patrimonio collettivo dei piemontesi, che vede nella corte reale dei Savoia il primo grande promotore di un prodotto che, in particolare a partire dalla fine del XVIII secolo, generò una fiorente industria che fece del Piemonte il Regno del Vermouth

Non dimentichiamo gli Spumanti

Accanto al Pinot e allo Chardonnay l’azienda vinifica anche Brachetto e Moscato. I Brut Cocchi sono tutti a Denominazione d’Origine Controllata esprimendo il forte legame con il Piemonte. Dal territorio di Asti e Acqui provengono Asti e Brachetto, i due aromatici DOCG di Cocchi.

Cocchi Vermouth di Torino
Cocchi Alta Langa totoCorde
Cocchi Spumante Brut

GIULIO COCCHI SPUMANTI SRL

via Liprandi, 21 – 14023 Cocconato (AT)
www.cocchi.it

PRODOTTI DELL'AZIENDA