BARONE PIZZINI

Barone Pizzini è tra le più antiche cantine della Franciacorta. Fondata nel 1870, è stata la prima a produrre Franciacorta da viticoltura biologica. Dalle sue origini fino ad oggi il lavoro di Barone Pizzini ha seguito un percorso improntato sulla sostenibilità, per produrre vini che rappresentino il territorio in cui nascono. Riconoscimenti Barone Pizzini è stata la prima cantina a produrre Franciacorta Biologico. Una cantina che ha fatto del biologico il mezzo e della qualità il fine. Qualità testimoniata dagli importanti riconoscimenti ricevuti a partire dal 2012: all’International Wine Challenge di Londra, il Franciacorta Rosè viene premiato come Miglior vino biologico al mondo. Negli anni successivi arrivano ulteriori riconoscimenti, citandone solo alcuni: il Bagnadore (chardonnay e pinot nero) riceve le Super Tre stelle nella Guida Veronelli 2019, entra tra i primi 5 vini d’Italia 2019 nella Guida dell’Espresso e prende Tre Bicchieri Gambero Rosso 2020; l’Animante (chardonnay, pinot nero e pinot bianco) riceve la Medaglia d’oro al Sommelier Wine Awards 2014  e nel 2015, prende Tre Bicchieri Gambero Rosso nel 2013,2014 e ancora nel 2015. Oltre vent’anni di Viti&CulturaBio Nel 1998 avviano la viticoltura in biologico: “un percorso volto alla ricerca della rappresentazione massima di un territorio. Il rispetto della natura è la condizione necessaria per ottenere da essa frutti ricchi di vita e di grandi potenzialità espressive. L’equilibrio tra uomo e natura è presupposto di un vino con un forte legame alla propria terra, unico e irriproducibile altrove”. Barone Pizzini ha inoltre adottato l’approccio biologico a livello globale: non solo per loro vigne ma per tutti i passaggi del processo di vinificazione e per l’impatto sull’ambiente; come la bio-architettura della cantina, pensata proprio per inserirsi armoniosamente nel contesto della Franciacorta.
Barone Pizzini Panorama

Territorio e Storia

La storia della Barone Pizzini ha origini asburgiche, da qui deriva il  loro stemma aquilino; verso la fine del Settecento infatti la dolcezza e la ricchezza della Franciacorta richiamò le ricche famiglie nobili: tra loro un ramo dei Baroni Pizzini von Thurberg. Fondata nel 1870, Barone Pizzini è tra le più antiche cantine della Franciacorta. Nel 1967 La Franciacorta viene riconosciuta come zona a denominazione di origine controllata e il Barone Pizzini è tra i primi produttori di fatto nel 1971 Produce la sua prima bottiglia di Franciacorta. Nel 1993 si edificano le basi dell’attuale azienda agricola quando vengono coinvolti nella proprietà alcuni imprenditori con l’intenzione di porre al centro dell’attenzione le persone, l’ambiente ed il territorio.

La cantina oggi

Nel 2007 l’inaugurazione della nuova cantina costruita secondo importanti criteri di bio-edilizia. La cantina rappresenta la volontà di ridurre l’impatto ambientale e massimizzare il risparmio energetico. Le scelte architettoniche sono funzionali a garantire un ambiente ideale per produrre vini nel rispetto dell’ambiente. Per questo la struttura, interrata per due terzi e su una superficie di circa 5.600 mq, adotta strategie e soluzioni bio-climatiche. Pannelli fotovoltaici, sistema naturale di raffrescamento, utilizzo di pietra, legno e fitodepurazione delle acque sono solo alcuni degli accorgimenti utilizzati.

I vigneti

Le 25 vigne, dislocate in diverse zone della Franciacorta, si estendono su una superficie totale di 47 ettari. L’altitudine è di 200/300 m s.l.m. e l’età media degli impianti è attorno ai quindici anni. Ogni vigneto possiede proprie caratteristiche per esposizione, altitudine, composizione del terreno che lo rendono diverso da tutti gli altri. Il suolo è di origine complessa, in parte morenico ma arricchito da deposizioni fluvioglaciali.
Barone Pizzini Cantina
Barone Pizzini Botti
Barone Pizzini Bottiglie di Vino

BARONE PIZZINI

Soc. Agr. p.A – Via San Carlo 14, 25050 –  Provaglio d’Iseo (Bs) www.baronepizzini.it

PRODOTTI DELLA CANTINA